La crisi in Sud Sudan persiste a 10 anni dall’indipendenza

Elicotteri delle Nazioni Unite Elicotteri delle Nazioni Unite Phoo by Unsplash

13 settembre 2021

La popolazione del Sud Sudan è vittima di continui spostamenti forzati e dell’aggravarsi della crisi alimentare causata dai conflitti.

Il Sud Sudan ha conquistato la propria indipendenza dal Sudan nel 2011, ma da subito sono emersi numerosi conflitti interni. Nel Dicembre 2013, scoppia la guerra civile tra le forze che appoggiano il Presidente Salva Kiir e quelle che parteggiano per il Vice Presidente Riek Machar, tuttavia è negli ultimi anni che il conflitto si è inasprito. A Luglio del 2016, nella capitale Juba, si sono verificati alcuni scontri nei quali la principale fazione di opposizione ha ripreso le ostilità favorendo la nascita di numerosi gruppi ribelli. Nonostante il conflitto si sia placato dopo aver raggiunto l’apice nel 2014, le sue conseguenze affliggono ancora oggi il Paese.

Durante gli scontri, i gruppi armati hanno preso di mira soprattutto i civili: questi ultimi sono stati vittime, tra l’altro, di stupri, violenza sessuale, omicidio ed espropri. Le stime mostrano che 400,000 persone hanno perso la vita nel corso della guerra che, inoltre, ha portato anche a 2.7 milioni tra rifugiati e richiedenti asilo. In aggiunta, milioni di civili hanno sofferto la fame e, quindi, le Nazioni Unite, nel 2017, hanno ufficialmente dichiarato lo stato di carestia in alcune aree del Paese.

Nel 2018, è stato firmato un accordo di pace allo scopo di porre fine alla guerra civile in Sud Sudan; nonostante questo, hanno continuato a verificarsi attacchi contro i civili e violazioni dei diritti umani. Inoltre, anche se l’accordo è stato mantenuto negli anni successivi, la carestia è andata peggiorando sia a causa degli attacchi avvenuti nelle strade principali, sia per l’emergenza sanitaria legata al COVID-19. Le organizzazioni internazionali quali l'ONU e la Croce Rossa (ICRC) hanno inviato sul posto svariate missioni nel tentativo di attenuare la situazione, ma non ne è ancora stato riscontrato l'impatto significativo. 

 

Fonti:

https://africacenter.org/spotlight/10-years-after-independence-south-sudan-faces-persistent-crisis/ 

https://www.cfr.org/global-conflict-tracker/conflict/civil-war-south-sudan

https://www.crisisgroup.org/africa/horn-africa/south-sudan

https://www.icrc.org/es/sudan-del-sur-independencia-guerra-y-paz-fragil

 

Author: Dulce María Hernández Márquez; Editor: Maxime Grenier; Traduzione: Melissa Viselli

Letto 44 volte