Servono più fondi per salvare il popolo yemenita dalla fame

 Sana’a, la capitale dello Yemen, vista dall’alto Sana’a, la capitale dello Yemen, vista dall’alto Photo by Saif Albadni on Unsplash

22 settembre 2021

Nonostante oltre 2 miliardi di dollari siano già stati ricevuti, le organizzazioni internazionali chiedono un ulteriore sostegno per il popolo yemenita.

Mercoledì 22 settembre, il coordinatore dei soccorsi umanitari delle Nazioni Unite si è rivolto ai leader mondiali in un incontro per discutere della crisi in corso nello Yemen. Anche se il piano di risposta umanitaria dello Yemen è tra quelli di maggior successo, i 2 miliardi di dollari raccolti non sono sufficienti per aiutare le 16 milioni di persone sull'orlo della fame. Mentre la crisi economica e una terza ondata di COVID-19 investono il paese, bambini, donne e sfollati sono particolarmente a rischio.

Il capo degli aiuti umanitari dell'ONU ha articolato la sua richiesta di assistenza in tre modi. In primo luogo, ha chiesto un sostegno continuo all'operazione umanitaria in Yemen. In secondo luogo, ha sottolineato la necessità per le parti in conflitto di rispettare il diritto umanitario internazionale e, in terzo luogo, ha esortato la comunità internazionale ad affrontare i fattori alla radice della crisi, che è ormai nel suo settimo anno. La crisi, infatti, è iniziata nel 2014 quando i gruppi ribelli Houthi hanno conquistato Sana'a, la capitale del paese. Da allora, lo Yemen sta affrontando una delle peggiori crisi umanitarie mai viste. A causa dell'impatto devastante per i bambini, l'UNICEF ha sostenuto la chiamata all'azione dell’ONU dopo aver rilasciato dati sconfortanti: 2.3 milioni di bambini sono gravemente malnutriti, mentre 1.7 milioni di bambini sono sfollati.

Secondo il capo del World Food Programme (WFP), è necessaria una somma di almeno 800 milioni di dollari, entro i prossimi sei mesi, per evitare che 400.000 bambini muoiano di fame. Dopo la riunione, sia l'Unione Europea che gli Stati Uniti hanno risposto positivamente all'appello, stanziando rispettivamente 119 milioni di euro e quasi 290 milioni di dollari. Solo intensificando l'assistenza internazionale e facendo pressione su tutte le parti per porre fine al conflitto, lo Yemen ha qualche speranza di uscire dalla crisi.

 

Fonti:

https://news.un.org/en/story/2021/09/1100782

https://ec.europa.eu/commission/presscorner/detail/en/IP_21_4807

https://www.state.gov/united-states-announces-additional-humanitarian-assistance-for-the-people-of-yemen-2/

 

Author: Martina Apicella; Editor: Aleksandra Krol

Letto 96 volte