Campi minati e emergenza COVID-19: il pericolo è raddoppiato

I bambini delle scuole di Gaza frequentano la produzione teatrale interattiva con ERW Risk Education. I bambini delle scuole di Gaza frequentano la produzione teatrale interattiva con ERW Risk Education. UNMAS Palestine

4 aprile 2020

In occasione del International Day for Mine Awareness, l’impegno deve essere maggiore a causa della pandemia del COVID-19

Alcuni paesi, oltre a controllare l’insicurezza causata dai campi minati, devono adesso affrontare il pericolo della nuova pandemia dovuta dal COVID-19.

Un paese che deve gestire il rischio causato dalle mine anti persona, trova molto difficile occuparsi anche dell’emergenza COVID-19. La guerra non termina con la pace e le sue conseguenze, come le mine, persistono sul terreno per decenni, fermando e paralizzando la società e il suo sviluppo in termini di educazione, politica e sanità.

Il 4 aprile di ogni anno si celebra  International Day for Mine Awareness and Assistance in Mine Action. Nel 1997 è stata firmata la Mine Ban Convention e molti paesi al giorno d’oggi sono liberi dalle mine anti persona. Purtroppo, non è così dappertutto ed è impossibile fare anche solo un singolo passo in un campo minato. Secondo António Guterres, Segretario generale delle Nazioni Unite (ONU) questa situazione pericolosa colpisce soprattutto “le donne che vanno al mercato, agricoltori che allevano il bestiame, operatori umanitari che cercano di raggiungere coloro che hanno bisogno”. Nonostante ciò, quest’anno International Day for Mine Awareness  non ha ricevuto il giusto interesse che si merita a causa dell’emergenza COVID-19 e, ad esempio, gli eventi destinati a coinvolgere la comunità del Mine Action avranno luogo virtualmente.

Tuttavia, il Segretario generale ha affermato che ciò non significa che l’impegno di proteggere le persone dalle mine sia stato messo da parte, e ha aggiunto che “quando il mondo emergerà dalla crisi odierna, continueranno ad avere bisogno di supporto”. In un messaggio con il capo di United Nation Mine Action Service (UNMAS), Agnès Marcaillou, l’avvocato Globale dell’ONU per l’eliminazione di mine e pericoli di esplosione, Daniel Craig, ha affermato che “ora, più che mai, sono necessarie compassione e assistenza internazionale”.

 

Per maggiori informazioni, visitare:

https://www.un.org/en/observances/mine-awareness-day

https://news.un.org/en/story/2020/04/1061102

 

Autore: Giulia Francescon; Editor: Shrabya Ghimire

Letto 285 volte