Le truppe delle Nazioni Unite sono state attaccate durante un pattugliamento di routine in Repubblica Centrafricana

Corpi di pace della missione MINUSCA in pattuglia nella Repubblica Centrafricana Corpi di pace della missione MINUSCA in pattuglia nella Repubblica Centrafricana UN News

6 giugno 2018

Le truppe delle Nazioni Unite sono state attaccate durante un pattugliamento di routine in Repubblica Centrafricana

Durante un pattugliamento di routine vicino la città di Dilapoko, nella regione sud-occidentale della Repubblica Centrafricana, un gruppo di peacekeeper delle Nazioni Unite ha subito un agguato da parte di gruppi armati. Si tratta di agenti di pace impegnati nella Missione di Stabilizzazione Integrata e Multidimensionale in Repubblica Centrafricana (MINUSCA). Un operatore tanzaniano è stato ucciso e altri sette sono stati feriti nell’attacco, 4 di loro sono stati trasportati, in condizioni critiche o gravi, all’Ospedale militare delle Nazioni Unite a Bangui.

L’ONU ha condannato formalmente l’attacco attraverso un comunicato stampa di lunedì, rilasciato dal Segretario Generale delle Nazioni Unite António Guterres. Egli ha richiesto al Governo della Repubblica Centrafricana di indagare sui responsabili dell’agguato e ha dichiarato che attaccare gli agenti di pace dell’ONU potrebbe costituire un crimine di guerra. Il comunicato ha ancora una volta messo in luce il sostegno dell’ONU nei confronti della missione MINUSCA, in quanto questa fornisce il maggiore contributo alla pace all’interno del paese. Solo nel 2018, quattro peacekeeper delle Nazioni Unite sono stati uccisi durante attacchi mirati per mano di gruppi ribelli.

MINUSCA ha il compito di garantire la stabilità in una delle regioni più instabili del mondo. Il paese a maggioranza cristiana è stato dilaniato da violenze intermittenti sin dal 2013, quando il presidente Francois Bozize è stato destituito per mano della Coalizione musulmana ribelle Séléka.  Temendo la forza musulmana in crescita, molte comunità cristiane hanno costituito delle milizie Anti-Balaka. Il conflitto tra i ribelli musulmani e i militanti cristiani persistono tutt’oggi, con gli agenti di pace della missione MINUSCA che tentano di mantenere l’ordine.

Per saperne di più visita:
https://news.un.org/en/story/2018/06/1011361
https://www.un.org/sg/en/content/sg/statement/2018-06-04/statement-attributable-spokesman-secretary-general-killing-un
https://www.washingtonpost.com/world/africa/un-says-1-peacekeeper-killed-7-wounded-in-cafrican-republic/2018/06/04/83245566-682c-11e8-a335-c4503d041eaf_story.html?noredirect=on&utm_term=.641d2d8b5e42

Letto 5429 volte