Armenia - Azerbaijan: si chiede un “consenso umanitario”

Volontari distribuiscono beni alimentari di prima necessità Volontari distribuiscono beni alimentari di prima necessità © Halfpoint via iStock

Il blocco del corridoio di Lachin ha innescato una grave crisi alimentare che dura ormai da otto mesi 

Il Comitato Internazionale della Croce Rossa (ICRC) sta attualmente affrontando difficoltà nel portare assistenza umanitaria alla popolazione civile attraverso il corridoio di Lachin o qualsiasi altra rotta, come Aghdam. Il blocco del corridoio di Lachin è stato imposto dall’Azerbaigian nel novembre 2022, e da allora  sta continuando a causare grave carenza di cibo. Dati delle Nazioni Unite risalenti a maggio 2023 mostrano che circa 120.000 persone, tra cui 30.000 bambini, necessitano di assistenza umanitaria ma l’area risulta inaccessibile anche al personale dell’ONU.

I convogli di aiuti umanitari dell'ICRC sono fondamentali per la popolazione dell'area e la loro interruzione sta causando gravi preoccupazioni riguardo alla situazione umanitaria in peggioramento. Le persone con malattie croniche, gli anziani, gli infermi e i bambini, sono particolarmente a rischio.

Decine di migliaia di persone dipendono dagli aiuti umanitari che arrivano attraverso queste rotte. La popolazione civile sta affrontando gravi carenze di farmaci salvavita e beni essenziali come prodotti per l'igiene e latte artificiale. Alimenti come frutta, verdura e pane sono sempre più scarsi e costosi, mentre alcuni prodotti alimentari chiave come latticini, olio di semi di girasole, cereali, pesce e pollo non sono disponibili.

L'ICRC sta continuando il dialogo con le parti coinvolte e si impegna a riprendere il suo lavoro umanitario non appena sarà trovato un consenso per farlo. Le Nazioni Unite e il Comitato Internazionale della Croce Rossa fanno appello alle autorità competenti affinché permettano il ripristino delle operazioni umanitarie essenziali nell'area. È importante ricordare che, in base al diritto umanitario internazionale, le parti devono consentire e facilitare il passaggio rapido e senza ostacoli degli aiuti umanitari per i civili bisognosi; ciò include forniture mediche e cibo essenziale.

Per saperne di più:

https://www.icrc.org/en/document/azerbaijan-armenia-sides-must-reach-humanitarian-consensus-to-ease-suffering

https://www.aljazeera.com/news/2023/7/11/azerbaijan-accuses-red-cross-of-smuggling-shuts-road-to-karabakh 

https://www.losservatorio.org/it/civili-in-conflitto/in-focus/item/3956-poc-week-2023-dibattito-sulla-protezione-dei-civili 

Letto 2215 volte