Afghanistan, peggiora la crisi umanitaria

Una donna afghana nel villaggio di Badakhshan Una donna afghana nel villaggio di Badakhshan Photo by Joel Heard on Unsplash

15 luglio 2021

Mentre il mondo resta a guardare, in Afghanistan milioni di persone necessitano assistenza umanitaria immediata

Mentre le truppe straniere si stanno ritirando dall’Afghanistan, circa 18 milioni di persone, ossia metà della popolazione totale afghana, necessitano assistenza umanitaria immediata. Per questo motivo Ramiz Alakbarov, Vice Rappresentante Speciale del Segretario Generale delle Nazioni Unite per l’Afghanistan, si è appellato alla comunità internazionale chiedendo un maggiore contributo per sostenere gli sforzi umanitari nel Paese. Per far fronte alla grave crisi umanitaria e supportare i civili sfollati e sulla soglia della fame servono $1.3 miliardi, ma fino ad ora sono stati raccolti solamente $450 milioni, metà dei quali donati dagli Stati Uniti.

Lo spostamento forzato della popolazione afghana a causa del lungo conflitto è oggi aggravato dalla siccità che, in aggiunta alle operazioni militari contro i talebani, sta costringendo altri 270,000 afghani a lasciare le proprie case. Solamente a Kunduz, città settentrionale del Paese, a circa 35.000 rifugiati interni mancano beni di prima necessità, quali acqua e cibo. 

Dopo aver visitato il Paese, Ramiz Alakbarov ha espresso grande preoccupazione per la situazione di donne e bambini. Le donne affrontano condizioni molto difficili, considerando in particolare il fatto che si ritrovano spesso a fuggire durante la gravidanza e dovendosi prendere cura di nuclei familiari estesi. I minori sono altrettanto gravemente colpiti dalla crisi umanitaria, in quanto metà dei bambini afghani sotto i cinque anni soffre di grave malnutrizione. 

 

Fonti:

Afghanistan: Funding shortfall amid deepening humanitarian crisis - Afghanistan | ReliefWeb 

Afghanistan: 270,000 newly displaced this year, warns UNHCR | | UN News 

 

Autore: Alessia Rossinotti; Editor: Alexander Collin

Letto 98 volte