Bambini tra le vittime del peggior attacco dal cessate il fuoco in Siria

Quattro bambini sorridono alla fotocamera a Aaqrabate, Syria Quattro bambini sorridono alla fotocamera a Aaqrabate, Syria Photo by Samer Daboul on Pexels

04 Luglio 2021

L'UNICEF riporta la morte di almeno sei bambini in seguito agli attacchi su tre villaggi nella provincia di Idlib, controllata dai ribelli.

Nelle prime ore del mattino del 4 luglio 2021, le forze governative siriane, sostenute dalla Russia, hanno attaccato i tre villaggi di Iblin, Balshoun e Balyoun con bombardamenti e fuoco di artiglieria. Gli attacchi hanno causato la morte di 16 persone, sei delle quali, secondo l'UNICEF, sono bambini. Tre dei bambini erano fratelli, mentre gli altri due sono figli di un operatore umanitario che vive nella zona. Secondo Ted Chaiban, direttore regionale dell'UNICEF per il Medio Oriente e il Nord Africa, il bilancio delle vittime è il più alto da quando nel marzo dello scorso anno è stato concordato un cessate il fuoco per proteggere la regione da un'offensiva governativa.

La guerra civile in Siria è iniziata nel 2011 con una rivolta della popolazione contro la corruzione del governo del presidente Bashar al-Assad, rapidamente trasformatasi in un conflitto vero e proprio. Questa guerra decennale è definita come un conflitto armato non internazionale, nonostante il coinvolgimento di governi stranieri come Russia, Francia e Stati Uniti. Anche diversi gruppi jihadisti, tra i quali lo Stato Islamico (IS), il Partito dei Lavoratori del Kurdistan (PKK) e al-Qaeda, sono coinvolti, in quanto sostengono i ribelli. Finora, il conflitto ha portato alla morte di quasi 500.000 persone. Secondo l'UNICEF, solo nel 2020, 512 bambini sono stati uccisi. Inoltre, la guerra ha portato allo sfollamento di 1,7 milioni di bambini.

Dopo gli attacchi di sabato, l'UNICEF ha sottolineato ancora una volta come l’uso di mezzi diplomatici sia l’unica via di uscita dalla guerra. Solo fermando gli attacchi e la violenza, sarà possibile per i milioni di bambini che vivono nel paese di sperare in un futuro migliore. Nel frattempo, gli operatori umanitari nella zona stanno esortando la comunità internazionale a continuare a inviare aiuti alla regione martoriata.

 

Fonti::

https://www.albawaba.com/news/six-children-killed-and-scores-injured-attacks-three-villages-south-idlib-syria-1436835

https://www.aljazeera.com/news/2021/7/3/syrian-shelling-idlib-kills-children

https://www.bbc.com/news/world-middle-east-39528673

 

Autore: Martina Apicella; Editor: Aleksandra Krol

Letto 110 volte