Siria, un vecchio ordigno uccide un bambino e ne ferisce un altro

Una granata inesplosa sul campo di battaglia Una granata inesplosa sul campo di battaglia Photo by specnaz-s on iStock

03 marzo 2021

L'esplosione di una mina terrestre ha ucciso un bambino e ne ha ferito un altro a Deir ez-Zor, in Siria.

Il 3 marzo 2021, l'Osservatorio siriano per i diritti umani (OSDU) ha riportato la morte di un bambino e il ferimento di un altro, a causa dell'esplosione di una mina terrestre. Il tragico episodio ha avuto luogo a Deir ez-Zor ed è l'ultimo di una serie di incidenti simili in altre aree siriane come Homs, Hama, Aleppo e la Siria meridionale. 

La mina era stata lasciata in quest'area dallo Stato Islamico. Infatti, già nel dicembre 2019, quando il conflitto siriano interessava soprattutto il nord della Siria, la provincia di Deir ez-Zor era una delle roccaforti dell'ISIS. Le Forze Democratiche Siriane (FDS) sono riuscite a conquistare il territorio, ma l'ISIS ha continuato a operare in quest'area grazie alla fedeltà dei membri delle tribù del territorio. Secondo le statistiche dell’OSDU, nel febbraio 2021 le FDS hanno arrestato 69 persone per "appartenenza e rapporti con l'ISIS" nella campagna di Deir ez-Zor.

A causa della recrudescenza dell'ISIS, le popolazioni locali - soprattutto donne e bambini - continuano ad essere vittime di esplosioni: OSDU ha documentato, da gennaio 2019 ad oggi, 451 vittime (tra cui 72 donne e 145 bambini). Le mine antiuomo, le bombe inesplose e il crollo di edifici residenziali danneggiati dalla guerra continuano ad essere una delle principali minacce per le popolazioni locali in Siria.

Per saperne di più: 

https://www.syriahr.com/en/207338/

https://newlinesinstitute.org/isis/isis-in-syria-2020-in-review/

https://reliefweb.int/report/syrian-arab-republic/decade-war-syria-needs-millions-haven-t-vanished

https://www.mei.edu/publications/between-coalition-isis-and-assad-courting-tribes-deir-ez-zor#pt5

 

Autore: Laura De Pascale; Editor: Catherine Meunier

 

Letto 177 volte