Attacco suicida in Yemen provoca 11 morti

Un soldato parla al telefono nei pressi dell’attacco suicida al checkpoint, nello Yemen Un soldato parla al telefono nei pressi dell’attacco suicida al checkpoint, nello Yemen

30 gennaio 2018
Un attacco bomba suicida presso un checkpoint nello Yemen meridionale ha causato la morte di 11 persone, secondo le fonti ufficiali.

La popolazione locale ha riportato che alcuni uomini armati hanno aperto il fuoco dopo che un loro complice ha guidato una macchina piena di esplosivo contro un checkpoint a nordest di Ataq, capitale della provincia di Shabwaba. L’attacco si è verificato mentre le forze separatiste del sud del paese combattevano quelle governative per il controllo della città. Il checkpoint era controllato dalle forze locali, sostenute dagli Emirati Arabi Uniti.

Nessuno ha rivendicato la responsabilità dell’attacco, che tuttavia è simile ad altri organizzati dalla cellula di Al Qaeda nella Penisola Arabica (AQAP), che opera nella regione. Nell’agosto del 2017 una massiccia operazione militare della Shabwaba Elite Force aveva respinto i militanti dell’AQAP fuori da Ataq.

Nel 2015 gli Emirati Arabi Uniti sono intervenuti nella guerra civile in Yemen con l’obiettivo di riportare al vertice del paese il presidente Abd-Rabbu Mansour Hadi, dopo che l’avanzata degli Houti nell’Aden lo aveva costretto all’esilio.

 

Per maggiori informazioni, leggere:

https://www.reuters.com/article/us-yemen-security-blast/eleven-dead-in-suicide-attack-at-yemen-checkpoint-officials-idUSKBN1FJ0QI
http://indianexpress.com/article/world/world-news/yemen-twin-bombings-al-qaeda-news-2921718/

 

Letto 9803 volte