Haiti: Popolazione civile vittima delle bande armate locali

Haiti Haiti © Foto di 1001nights via iStock

Il paese è sull’orlo della  guerra civile

Secondo quanto riportato da Save the Children, ad Haiti, le violenze e gli scontri tra bande armate locali sono all'ordine del giorno, con oltre un milione di bambini - pari a un quarto della popolazione infantile - intrappolati in aree controllate dai gruppi armati

Fino al 3 aprile è stato dichiarato lo stato di emergenza in tutto il Paese , ma la situazione è particolarmente critica nella capitale, Port-au-Prince. 
Qui, i gruppi criminali hanno preso il controllo di circa il 90% della città, trasformando alcune aree urbane in veri e propri campi di battaglia. La crisi umanitaria di Haiti mette a rischio la vita e il futuro di intere generazioni, richiedendo azioni urgenti e coordinate per proteggere i bambini e garantire loro l’accesso a beni essenziali e servizi di prima necessità

Chantal Imbeault, direttrice nazionale di Save the Children ad Haiti, ha denunciato la gravità della situazione nel paese, definendola un vero e proprio pericolo da non sottovalutare.
Le bande criminali, infatti, trasformando le aree urbane in veri e propri campi di battaglia portano le famiglie locali a vivere nella paura costante e nell'isolamento. 

Le persone sono bloccate nelle proprie case, prive di accesso a cibo, acqua e cure mediche. La crisi ha causato l’interruzione dei servizi di istruzione per i  bambini. Tale condizione li espone al rischio di reclutamento da parte dei gruppi armati e al rischio di violenza sessuale.
Il leader di una delle bande criminali ad Haiti ha minacciato di scatenare una "guerra civile" nel Paese se il primo ministro Ariel Henry dovesse rimanere al potere.

Nel tentativo di contrastare l’escalation della violenza , il governo ha esteso il coprifuoco notturno fino al 20 marzo.

Per far fronte alla situazione, il Consiglio di sicurezza dell'ONU ha tenuto una riunione a porte chiuse, in cui il capo missione dell'ONU a Port-au-Prince, Maria Isabel Salvador, ha presentato una relazione sui recenti sviluppi della situazione.
Il segretario generale, Antonio Guterres, invece, ha lanciato un nuovo appello alla comunità internazionale affinché si mobiliti, specialmente dal punto di vista finanziario, per adottare misure in grado di fronteggiare le gravi sfide che la popolazione locale sta affrontando.

 

 

Per saperne di più, visita

https://reliefweb.int/report/haiti/more-one-million-children-trapped-gang-violence-rages-haiti

https://www.aljazeera.com/program/inside-story/2024/3/17/could-haiti-be-on-the-brink-of-collapse 

https://www.savethechildren.net/news/more-one-million-children-trapped-gang-violence-rages-haiti

https://www.aljazeera.com/program/newsfeed/2024/3/19/bodies-left-in-streets-after-gang-attack-in-wealthy-haiti-suburb 

Letto 459 volte