Attacchi a presidi medici e obiettivi civili in Ucraina

 Effetti dei bombardamenti sulle infrastrutture dell'Ucraina Effetti dei bombardamenti sulle infrastrutture dell'Ucraina foto di Алесь Усцінаў (Ales Ustinov)

Il tragico impatto dei ripetuti attacchi in Ucraina sulle vite dei civili e sulle infrastrutture 

Come riportato da Medici Senza Frontiere (MSF), gli attacchi alle infrastrutture e agli obiettivi civili in Ucraina non mostrano segni di arresto. 
In particolare, sono devastanti le ripercussioni degli attacchi missilistici contro ospedali e obiettivi civili.

Secondo il sito web di Medici Senza Frontiere, lunedì 20 novembre due missili hanno colpito un ospedale a Selydove, nella regione di Donetsk, in Ucraina, dove erano presenti cinque membri dello staff di Medici senza frontiere (MSF). 
Da maggio 2022, il sistema di ambulanze di MSF ha registrato più di 10.600 pazienti - il 62% dei quali ha subito traumi violenti.
Sebbene nessuno dello staff di MSF sia stato ferito, otto persone all'interno dell'ospedale sono rimaste ferite, tra cui due membri del personale del Ministero della Salute. Questo è il secondo attacco nel giro di una settimana a un ospedale in cui è presente l'organizzazione no-profit Medici Senza Frontiere.
Vincenzo Porpiglia, capo missione di MSF in Ucraina, ha dichiarato: "Questi attacchi continuano a mettere a rischio la vita del personale sanitario e a compromettere la nostra capacità di fornire cure mediche ai pazienti in condizioni critiche che ne hanno estremo bisogno. Le strutture mediche dovrebbero essere luoghi in cui le vite vengono salvate, non dove le persone trovano la morte".

Inoltre, come riportato dall'UNOCHA, la prima forte nevicata sta ostacolando la fornitura di supporto vitale alle comunità in prima linea. I partner dell'OCHA sul campo non sono in grado di raggiungere le comunità colpite, poiché le strade principali che collegano Odessa ad altre regioni sono bloccate.
Secondo le autorità nazionali, al 27 novembre sarebbero morte 10 persone e decine sarebbero rimaste ferite. Più di 560 località in 10 oblast del Paese sono rimaste senza corrente a causa delle forti nevicate e dei venti.
Allo stesso tempo, le autorità locali riferiscono che continuano le ostilità nel centro e nel sud dell'Ucraina, che hanno provocato vittime tra i civili e danneggiato edifici scolastici e appartamenti.

Per saperne di più, leggi:

https://www.msf.org/attacks-hospitals-ukraine-take-tragic-toll-lives 

https://www.unocha.org/news/todays-top-news-occupied-palestinian-territory-ukraine-sudan

 

 

Letto 54 volte