Nuovo governo provvisorio in Tigrai: un passo verso la pace in Etiopia

Degli attivisti manifestano contro la guerra in Tigray, 2021 Degli attivisti manifestano contro la guerra in Tigray, 2021 Brett Sayles via Pexels

Il governo provvisorio si è formato con l’attuazione dell’accordo di pace di Pretoria, firmato dal governo etiope e dal TPLF

Il 23 marzo 2023, il governo etiope ha annunciato la creazione di un'amministrazione provvisoria per la regione del Tigrai, con a capo Getachew Reda, un alto funzionario del Fronte di Liberazione del Popolo del Tigrai (TPLF).

L’annuncio è arrivato appena un giorno dopo la decisione del Parlamento etiope di rimuovere il TPLF dall’elenco ufficiale delle organizzazioni terroristiche, dove era stato inserito nel maggio 2021, a sei mesi dall’inizio della guerra in Tigrai. La creazione di un’amministrazione transitoria era prevista dall’accordo di pace di Pretoria, firmato il 2 novembre 2022 nella capitale sudafricana tra il TPLF e il governo federale per porre fine alla guerra nel Tigrai. Secondo l’Unione Africana, i due anni di conflitto avrebbero causato almeno 600.000 vittime e sfollato milioni di persone.
Gli operatori umanitari hanno segnalato come la mancanza di un governo transitorio stesse di fatto ostacolando la risposta umanitaria nella zona, dove milioni di persone necessitavano assistenza. Dopo l’accordo, vi è effettivamente stato un ripristino dell’erogazione dei servizi di base e degli aiuti alla regione, che fino a quel momento era in forte carenza di cibo, carburante e medicinali.

L’Alto Rappresentante dell’Unione Europea per gli Affari Esteri, Josep Borrell, ha dichiarato che il processo di pace in Etiopia è “una delle poche buone notizie che abbiamo nel mondo”, sottolineando tuttavia come l’UE intenda normalizzare gradualmente i rapporti con il governo etiope e l’amministrazione del Tigrai, monitorando nel frattempo l’implementazione dell’accordo di pace e la risoluzione del conflitto.
Anche la ministra degli esteri francese, Catherine Colonna, durante la sua visita ad Addis Abeba lo scorso gennaio, aveva parlato di un “riavvicinamento graduale”, annunciando contestualmente importanti investimenti francesi in Etiopia per progetti volti a ricostruire le infrastrutture e a garantire la sicurezza alimentare.

 

Per saperne di più:

Ethiopia sets up Tigray interim gov’t as part of peace plan | Abiy Ahmed News | Al Jazeera

Ethiopian PM appoints TPLF official as head of Tigray interim administration | Ethiopia | The Guardian

Ethiopia's Tigray region unveils new cabinet to lead political transition

 

di Laura Maschio 

Letto 235 volte