13 persone uccise in un raid statunitense in Siria

Edificio abbandonato in Siria Edificio abbandonato in Siria Aladdin Hammami su Unsplash

3 febbraio 2022

13 persone, tra cui sei bambini, sono rimaste uccise in un raid statunitense nella provincia siriana di Idlib

Un raid notturno perpetrato dalle forze speciali statunitensi ad Idlib, città in mano ai ribelli, ha portato, secondo i residenti e i primi soccorsi, alla morte di almeno 13 persone, tra cui sei bambini. Un residente che vive nelle vicinanze degli edifici presi di mira ha dichiarato che le forze statunitensi hanno circondato l’edificio, usando megafoni per intimare i residenti ad abbandonare l’area. Il Presidente Joe Biden ha affermato che il raid ha preso di mira il leader dell’ISIS, Abu Ibrahim al-Hashimi al-Qurayshi. Il Presidente Biden ha poi rilasciato una dichiarazione: “Grazie all’abilità ed al coraggio delle nostre forze armate, abbiamo messo fuori combattimento Abu Ibrahim al-Hashimi al-Qurayshi – leader dell’ISIS. Tutti gli americani sono tornati sani e salvi dall’operazione”.

La provincia di Idlib, situata nel nord-est della Siria, è l’ultimo possedimento controllato dai ribelli nel paese, essendo sotto il controllo di Hay’et Tahrir al-Sham, ex alleato di al-Qaeda. Per anni l’esercito statunitense ha usato droni per colpire i più importanti affiliati di al-Qaeda nella Siria del nord. L’ultimo raid è stato il più forte nella regione dall’attacco che prese di mira e uccise il capo dell’ISIS Abu Bakr al-Baghdadi nel 2019.

Gli Stati Uniti hanno subito svariate pressioni per riformare la sua policy dopo che lo scorso agosto un attacco di un drone uccise dieci membri di una famiglia, tra cui sette bambini. Il Pentagono fu costretto a rendere pubblico il video dell’attacco in seguito ad un’azione legale intrapresa dal New York Times. Lo scorso dicembre, un’investigazione dello stesso giornale basata su documenti del Pentagono, ha concluso che le guerre degli Stati Uniti nel Medio Oriente sono state caratterizzate da un’intelligence “marcatamente fallace”, i cui attacchi hanno “erroneamente preso di mira” e portato alla morte di più di 1000 civili nell’ultimo decennio.

 

Per saperne di più:

https://www.aljazeera.com/news/2022/2/3/civilians-killed-us-special-operations-raid-syria

https://www.aljazeera.com/news/2022/1/20/pentagon-releases-footage-of-deadly-kabul-drone-strike

 

Autore: Irina Kovacevic; Editore: Catherine Meunier

Letto 372 volte