L’appello dell’UNRWA a sostenere i rifugiati palestinesi

Bandiera palestinese Bandiera palestinese Ahmed Abu Hameeda su Unsplash

18 gennaio 2022

L'Agenzia delle Nazioni Unite per il soccorso e l'occupazione dei rifugiati palestinesi nel Vicino Oriente (UNRWA) ha annunciato che saranno necessari $1.6 miliardi dalla comunità internazionale

Il 18 gennaio 2022 l’UNRWA ha annunciato il suo bilancio operativo per il 2022 in riferimento alle operazioni essenziali, che includono servizi e programmi di soccorso in ambito educativo, sanitario, e di assistenza alimentare per i rifugiati palestinesi in Medio Oriente. Il bilancio propone inoltre di stanziare ulteriori fondi di emergenza in risposta alle esigenze umanitarie a Gaza, Cisgiordania (incluso Gerusalemme Est), Siria e Libano.

L’UNRWA, attiva dal 1949, è unica nel suo impegno di lunga data nei confronti dei rifugiati palestinesi. Essa costituisce ad oggi l’ultima ancora di salvezza per 5.6 milioni di rifugiati. Viene considerata pioniere in ambito di assistenza ai rifugiati e la più efficiente ed economica delle agenzie umanitarie dell’ONU dovuto alla sua ampia esperienza operativa in zone di crisi. Mentre il Covid-19 continua a porre gravi rischi alla salute ed esasperare le avversità economiche nella regione, si stima che 2.3 milioni di rifugiati palestinesi si trovano in condizione di povertà. Il Commissario generale dell’UNRWA Philippe Lazzarini ha sottolineato come l’agenzia si trovi ad affrontare periodici ammanchi di bilancio che minano la sua capacità di fornire assistenza umanitaria e di sviluppo umano. Disperazione e sofferenza sono all’ordine del giorno per i rifugiati palestinesi, molti dei quali si trovano in Gaza, Siria e Libano, e affermano che faranno di tutto per lasciare la regione.

L’UNRWA è finanziata quasi interamente tramite contributi volontari da parte degli Stati membri dell’ONU, e si è impegnata per attuare una riforma su larga scala per modernizzare e rendere più efficiente il suo operato. Con i suoi servizi coperti per intero dal bilancio, l’agenzia afferma la volontà di aumentare gli sforzi di tutela dei rifugiati palestinesi tramite l’apertura di un canale di micro-finanziamenti e prestiti da $31.2 milioni e implementare migliorie strutturali nei campi profughi. Il Commissario Lazzarini ha affermato che “[l]a somma richiesta dall’UNRWA per il 2022 contribuirà direttamente al benessere dei palestinesi, gli sforzi per combattere e arginare il Covid-19, e più generalmente alla stabilità nella regione”, chiedendo un contributo maggiore ai donatori. “La comunità internazionale deve impegnarsi per stanziare fondi sufficienti e regolari così da poter continuare ad offrire servizi essenziali”.

 

Per saperne di più:

https://news.un.org/en/story/2022/01/1110002

https://www.unrwa.org/newsroom/press-releases/un-agency-palestine-refugees-announces-2022-budget

 

Autore: Niranjana J Anil; Traduttore: Tiago Cotogni

Letto 53 volte