Yemen: gravi violazioni dei diritti umani nel 2020

Quartiere di Alsonainah nella città di Sana'a, Yemen Quartiere di Alsonainah nella città di Sana'a, Yemen Saif Albadni on Unsplash

29 settembre 2021

Il protrarsi del conflitto ha portato alla più grande crisi umanitaria al mondo.

Nel suo rapporto annuale, Mwatana for Human Rights rivela la tragica situazione in Yemen durante il 2020. Nel corso dell'anno, centinaia di incidenti e violazioni del diritto umanitario internazionale potrebbero ammontare a crimini di guerra.

Le parti belligeranti, tra cui la coalizione guidata dai Sauditi/Emirati Arabi Uniti e i gruppi armati quali l'Ansar Allah, noto come Houthis, hanno perpetrato numerosi abusi, privando i civili e i gruppi vulnerabili dei beni primari necessari per la sussistenza. Gli attacchi, attuati con l'impiego di armi indiscriminate e imprecise su aree popolate, hanno causato enormi danni alle indispensabili infrastrutture del paese e la perdita di vite civili. Le mine antiuomo e le trappole esplosive lasciate dagli Houthis hanno ucciso decine di civili, tra cui donne e bambini.

Il rapporto di Mwatana porta alla luce anche le dure condizioni nei centri di detenzione, sovraffollati e non ufficiali. Detenzione arbitraria, sparizioni casuali, pratiche di tortura e altre forme di trattamento disumano si verificano sistematicamente. Ulteriori crimini commessi includono il reclutamento di bambini, la violenza sessuale, gli abusi contro donne e migranti, gli attacchi a ospedali e personale medico, scuole e strutture educative.

A quasi sette anni dall'inizio di un conflitto armato che ha ucciso e ferito oltre 18.400 civili, quello in Yemen rimane il più grande disastro umanitario, oltre che la più grave crisi della sicurezza alimentare globale con, all’inizio del 2020, 20,1 milioni di persone che necessitano di assistenza alimentare. Nonostante ciò, gli Houthis e le altre autorità persistono nell’ostacolare gli aiuti umanitari. Esempi di interferenze e ostruzionismo includono i lunghi ritardi nell'approvazione dei progetti umanitari, il blocco delle valutazioni volte a identificare i bisogni delle persone, i tentativi di controllare il monitoraggio dei progetti e gli elenchi dei beneficiari per deviare gli aiuti, e la violenza contro il personale umanitario e i loro beni.

 

Fonti:

https://reliefweb.int/report/yemen/tragedy-without-justice-human-rights-yemen-2020

https://www.hrw.org/world-report/2021/country-chapters/yemen#1ab5f4

https://www.hrw.org/report/2020/09/14/deadly-consequences/obstruction-aid-yemen-during-covid-19

 

#LOsservatorio #Yemen #CiviliansInConflict

 

Autore: Antonella Candiago

Letto 9 volte