Repubblica Democratica del Congo, civili uccisi dai ribelli

Madre con un bambino in braccio   Madre con un bambino in braccio Photo by Wendyfleury su Pixabay

28 agosto 2021

Un nuovo attacco dell'ADF ha colpito il territorio di Beni in DR Congo, uccidendo 19 civili

Come riportato da Aljazeera, il 27 agosto diciannove civili sono stati bruciati e colpiti a morte dai ribelli ugandesi nell'est della Repubblica Democratica del Congo. Il giornale riporta anche che, un giorno dopo l'incidente, quattordici corpi sono stati trovati dagli operatori della Croce Rossa: dopo l'attacco al villaggio Kasanzi nel territorio Beni del Nord Kivu, i dispersi sono stati cercati nella foresta vicina. Secondo Aljazeera, l'ufficiale locale Kakule Kalunga ha confermato che diciannove persone sono state uccise dai ribelli delle Forze Democratiche Alleate (ADF), aggiungendo che le vittime sono state uccise con armi bianche e incendiariee che le case sono state incendiate.

L'ADF è un gruppo affiliato all'ISIL (ISIS): si è pubblicamente allineato con lo Stato Islamico, che a sua volta ha rivendicato alcuni dei suoi attacchi.  Beni si trova nel cuore di una zona in cui le ADF hanno montato attacchi mortali nonostante le misure di sicurezza d'emergenza adottate dal  presidente della Repubblica, Felix Tshisekedi. L'area era già stata sottoposta a un'escalation di attacchi fin da marzo. Aljazeera riferisce che il 31 marzo i combattenti della milizia delle Forze Democratiche Alleate (ADF) hanno ucciso 23 persone in un altro massacro a Beu Manyama-Moliso, un villaggio nella regione di Beni.

Da maggio, le province del Nord Kivu e Ituri sono in stato d'assedio, sostituendo le autorità civili con ufficiali dell'esercito e della polizia per combattere i gruppi armati. All'inizio di agosto, un contingente di forze speciali statunitensi è arrivato nella zona per aiutare l'esercito congolese nella lotta contro le Forze Democratiche Alleate (ADF). Secondo Voanews, ad agosto il presidente Tshisekedi ha riferito che le forze speciali degli Stati Uniti si sarebbero presto schierate nell'est per valutare il potenziale di un'unità locale anti-terrorismo per combattere la violenza islamista. L'ADF è stato messo in lista nera a marzo da Washington come gruppo terroristico.

  

Fonti:

https://www.aljazeera.com/news/2021/3/31/suspected-adf-militia-kill-23-in-new-eastern-dr-congo-massacre 

https://www.aljazeera.com/news/2021/8/28/civilians-killed-adf-ugandan-rebels-dr-congo 

https://www.voanews.com/extremism-watch/suspected-militants-kill-19-eastern-congo-village 

 

Autore: Jasmina Saric; Editor: Gianpaolo Mascaro

Letto 114 volte