Rifugiati eritrei intrappolati nel Tigray in mezzo agli scontri armati

Tende in un campo profughi Tende in un campo profughi Foto di Ahmed Akacha su pexels.com

27 Luglio 2021

Migliaia di rifugiati eritrei bloccati nel Tigray, mentre il conflitto in Etiopia non cessa

Il Portavoce dell’Alto Commissario delle Nazioni Unite per i Rifugiati Babar Baloch ha espresso tutta la sua preoccupazione circa la terribile situazione delle diverse migliaia di rifugiati eritrei bloccati nella regione etiope del Tigray in mezzo ai continui scontri armati che tormentano il paese. Infatti, come riportato dall’Agenzia delle Nazioni Unite per i Rifugiati, circa 24,000 profughi sono attualmente intrappolati nei campi di Mai Aini e Adi Harush (Tigray), soffrendo quotidianamente violenze fisiche e psicologiche.

Secondo le fonti dell’Alto Commissario, un rifugiato è stato ucciso da un soldato all’interno del campo Mai Aini. Questo deplorevole evento non è stato un caso isolato, dal momento che un altro rifugiato era già stato assassinato lo scorso 14 Luglio. Oltre a questi episodi di estrema violenza, l’Agenzia delle Nazioni Unite per i Rifugiati ha anche sottolineato che tutte le persone che vivono nei campi del Tigray sono state private dei fondamentali sostegni umanitari, poiché è stato proibito a tutti gli operatori del settore di accedere alle sopracitate aree. Pertanto, le condizioni di vita delle persone stanno peggiorando visibilmente, dal momento che cibo e acqua potabile scarseggiano e i servizi sanitari sono quasi completamente inesistenti. Le preoccupazioni di Babar Baloch sono ulteriormente accentuate dal fatto che la strada che collega Semera in Afar e Mekelle nel Tigray- fondamentale per la consegna degli aiuti umanitari- è stata bloccata sin dallo scorso 18 Luglio.

Dopo aver illustrato lo scenario sconcertante in cui migliaia di rifugiati eritrei sono costretti a vivere, il Portavoce dell’Alto Commissario ha esortato tutte le parti del conflitto a far sì che gli operatori umanitari possano accedere ai campi e fornire a queste persone così bisognose un supporto adeguato.

 

Fonti:

 https://reliefweb.int/report/ethiopia/eritrean-refugees-tigray-caught-conflict

https://www.aljazeera.com/news/2021/7/29/eritreans-refugees-rally-for-relocation-and-protection

https://borkena.com/2021/07/29/eritrean-refugees-condemn-massacre-by-tigray-rebels-tplf/

 

Autore: Gianpaolo Mascaro; Editore: Jasmina Saric

Letto 54 volte