La guerra in Yemen impedisce l'accesso dei bambini all'istruzione

Un gruppo di bambini sfollati in Yemen partecipa a corsi di recupero offerti da SaveTheChildren Un gruppo di bambini sfollati in Yemen partecipa a corsi di recupero offerti da SaveTheChildren Foto di Peter Biro dell’ EU Civil Protection and Humanitarian Aid

17 maggio 2021

In Yemen gli attacchi continui danneggiano le infrastrutture educative e compromettono la possibilità dei bambini di accedere all’istruzione

Nel marzo scorso cinque attacchi alle scuola in Yemen hanno lasciato quasi 30.600 bambini senza accesso all'istruzione, circa il doppio del numero di attacchi registrati alla fine del 2020. Save the Children afferma che in quel mese le scuole di Ta'izz sarebbero state colpite da quattro bombardamenti, mentre un altro attacco ha danneggiato una scuola nella capitale Sana'a.

L'ultimo rapporto trimestrale del Civilian Impact Monitoring Project afferma che, durante i primi tre mesi di quest'anno, il raddoppio del numero di attacchi ha avuto un impatto diretto sulle infrastrutture educative. Secondo "If Not In School", più di 2.500 scuole sono inagibili a causa di danni provocati o per chiusura temporanea. In pochi casi sono state utilizzate per scopi militari o come rifugi per gli sfollati. Tali attacchi possono mettere a rischio la vita e l'educazione dei bambini della zona per anni o per sempre. Essi hanno infatti contribuito a far aumentare il numero di bambini vittime del persistere della guerra. Mentre negli ultimi sei mesi la percentuale di bambini vittime degli attacchi è diminuita a livello nazionale, in un trimestre Ta'izz conta a livello locale il più alto numero di bambini vittime riportato nel governatorato dal primo semestre 2019. Coloro che non sono vittime dirette degli attacchi non possono uscire per motivi di sicurezza. Poiché anche il viaggio verso la scuola è diventato pericoloso, poiché i bambini rischiano di essere uccisi lungo la strada, molti genitori scelgono di tenerli a casa. La mancanza di accesso all'istruzione ha spinto i bambini e le famiglie verso alternative scoraggianti, tra le quali il matrimonio precoce, il lavoro minorile e il reclutamento nei combattimenti.

Dall'escalation del 2015 del conflitto nel paese, il numero totale di bambini fuori dall’istruzione ammonta a più di due milioni. Già nel 2018, l'UNICEF ha lanciato un appello alle parti in guerra, per porre fine a queste gravi violazioni dei diritti dei bambini.

 

Per saperne di più:

https://www.savethechildren.net/news/yemen-tens-thousands-children-denied-access-education-after-single-month-attacks-schools

https://civilianimpactmonitoring.org/onewebmedia/CIMP%20Quarterly%20Report_2021_Q1.pdf

https://www.developmentaid.org/#!/news-stream/post/91172/yemen-children-denied-education 

https://www.unicef.org/press-releases/yemen-children-education-devastated-three-years-conflict#:~:text=Nearly%202%20million%20children%20now%20out%20of%20school&text=%E2%80%9CAn%20entire%20generation%20of%20children,the%20quality%20education%20they%20need.%E2%80%9D

 

Autore: Jasmina Saric

Letto 165 volte