Siria: i bambini sono le vittime principali del conflitto

Bambini siriani sfollati all'interno di un campo profughi ad Atmeh, Siria Bambini siriani sfollati all'interno di un campo profughi ad Atmeh, Siria Foto di Joel Carrillet su iStock

19 maggio 2021

I bambini siriani stanno subendo gravi violazioni a causa dell’intensità e della natura prolungata del conflitto.  

Secondo il terzo rapporto del Segretario generale delle Nazioni Unite (ONU) sulla situazione siriana, milioni di bambini hanno subito violazioni nei dieci anni del conflitto ancora in corso. Attualmente, sono state segnalate più di 4.724 gravi violazioni e oltre 32 parti in conflitto, compresi i gruppi terroristici dello Stato Islamico dell'Iraq e della Siria (ISIS) e Al-Qaeda, sono stati ritenuti responsabili. Tra queste violazioni, il reclutamento, l'uccisione e la mutilazione di bambini sono state le più diffuse. Di conseguenza, i bambini sono costantemente esposti a violenze, violazioni e abusi dei loro diritti fondamentali. 

Tra luglio 2018 e giugno 2020, più di 2.700 bambini sono stati mutilati o uccisi da residuati bellici esplosivi, attacchi aerei e bombardamenti indiscriminati. Inoltre, più di 1.400 bambini sono stati reclutati e addestrati in Siria per poi essere trafficati come combattenti in Libia, dove molti sono stati detenuti a causa del legame con le parti in conflitto. Anche le scuole e gli ospedali sono stati spesso oggetto di attacchi. Nello stesso periodo, infatti, 236 assalti alle aule e 135 alle strutture mediche, hanno impedito l’accesso all’educazione e alla salute a molti bambini. 

Un'altra situazione umanitaria preoccupante è quella dei campi profughi, in particolare nei campi di al-Hol e al-Roj dove sono ospitati più di 65.000 siriani, bambini e donne in particolare. Tra questi bambini, più di 960 sono minori non accompagnati e separati che necessitano quindi di assistenza per la loro reintegrazione, accesso alla salute e ai mezzi di sussistenza. Di conseguenza, alle parti in conflitto viene richiesto di applicare il diritto internazionale umanitario e la legge sui diritti umani, per garantire protezione ai bambini in Siria e per assicurare che il loro benessere sia incluso nelle discussioni in corso del processo di pace. 

Per saperne di più:

https://news.un.org/en/story/2021/05/1092252

https://www.un.org/ga/search/view_doc.asp?symbol=S/2021/398&Lang=E&Area=UNDOC

https://childrenandarmedconflict.un.org/2021/05/syria-prolonged-high-intensity-conflict-has-devastating-impacts-on-children-critical-to-prioritize-survivors-rights-and-needs/

https://www.unicef.org/syria/child-protection

 

Autore: Eleonora Gonnelli; Editore: Carla Leonetti

Letto 132 volte