Nessuna fine alla crisi del Tigray

Giovane ragazza in una tenda. Giovane ragazza in una tenda. Photo by ranplett on iStock.

20 Aprile 2021

Il Fondo delle Nazioni Unite per l’Infanzia denuncia le gravi violazioni a danno dei diritti dei bambini nel conflitto in Tigray.

Il portavoce del Fondo delle Nazioni Unite per l’Infanzia (UNICEF), James Elder, ha denunciato davanti alle Nazioni Unite (ONU) a Ginevra, i continui abusi perpetrati contro i civili nella regione settentrionale dell’Etiopia. L’UNICEF ha definito il conflitto nel Paese come una “crisi di protezione” che coinvolge moltissimi bambini.

La regione del Tigray, situata nella parte nord dell’Etiopia, è teatro di un conflitto che ha raggiunto, ad aprile 2021, il suo sesto mese. Nonostante la messa in sicurezza della regione, dichiarata dal governo etiope, le ostilità e le violazioni dei diritti dei civili non sono mai terminate.

I civili sono sottoposti a violenze di genere, malnutrizione e crisi educativa, a cui si aggiungono le difficoltà di accesso alla regione da parte degli operatori umanitari. L’UNICEF ha segnalato di aver ricevuto, dal primo gennaio al 16 aprile 2021, in media, tre segnalazioni al giorno di casi di violenza di genere su donne e ragazze. Inoltre,  risulta essere devastante l’impatto della crisi educativa sui bambini. Sono, infatti, 1,4 milioni i minori che non rientrano a scuola da marzo 2020, avendo la pandemia da COVID-19 aggravato il già precario accesso all’istruzione. L’emergenza nutrizionale sta dilagando sempre più in un territorio che già da svariati anni aveva registrato un numero in costante aumento di bambini malnutriti e bisognosi di cure salvavita. 

L’assistenza internazionale sul territorio del Tigray ha subito un incremento nell’ultimo mese, tuttavia, la risposta umanitaria ad oggi risulta essere ancora insufficiente. Infatti, l’appello promosso da UNICEF Etiopia per la regione del Tigray ammonta a 47,6 milioni di dollari, di cui ancora più della metà non è stata finanziata. Inoltre, il portavoce dell’UNICEF, durante la conferenza stampa al Palazzo delle Nazioni a Ginevra, ha esortato tutti coloro che esercitano influenza sugli attori coinvolti nel conflitto a condannare gli abusi compiuti contro i diritti dei civili.

 

Per saperne di più: 

https://www.unicef.org/press-releases/crisis-tigray-enters-sixth-month-no-clear-end-sight-amid-severe-and-ongoing-child

https://news.un.org/en/story/2021/04/1090152

https://www.msf.org/ethiopia-tigray-crisis-update

 

Author: Francesca Mencuccini; Editor: Carla Leonetti

Letto 8 volte