RDC, civili innocenti uccisi in un feroce attacco

Due bambini di un villaggio congolese Due bambini di un villaggio congolese Photo by Imani Bahati on Unsplash.

15 marzo 2021 

Il villaggio congolese di Bulongo ha subito un violento attacco che ha lasciato almeno una dozzina di morti.

Caos e distruzione si sono impossessati del villaggio di Bulongo, situato nella parte orientale della RDC. Secondo il Kivu Security Tracker (KST), il 14 marzo, il gruppo armato ugandese Allied Democratic Forces (ADF) ha fatto irruzione nel villaggio.  Lunedì mattina, il 15 marzo, il KST ha confermato via Twitter che durante il raid, almeno 15 residenti di Bulongo sono stati massacrati da militanti delle ADF con asce e machete.

Paul Sakata, un sopravvissuto al raid, ha informato Reuters che l'attacco sembra essere stato premeditato. I colpevoli hanno approfittato dell’orario e del maltempo per effettuare il raid: Sakata ha dichiarato che l'acquazzone ha reso quasi impossibile vedere o sentire i combattenti fino a quando è stato troppo tardi. Purtroppo, non c'erano forze di sicurezza presenti o abbastanza vicine da impedire l'incursione. Attacchi come questo evidenziano la continua instabilità che si dispiega all’interno della regione con ripetuti spargimenti di sangue. 

Pur in assenza di un’esplicita rivendicazione, i funzionari governativi e i media hanno indicato le ADF come responsabili del raid. Il gruppo si è stabilito nella parte orientale della RDC alla fine degli anni ‘90. Tuttavia, gli attacchi di questa natura sono iniziati solo nel 2019 come rappresaglia contro le operazioni effettuate dall'esercito congolese. Le Nazioni Unite hanno riferito che nel 2020, le ADF si sono rese responsabili dell'uccisione di 850 persone nella RDC. Questo ha portato grande preoccupazione all'interno della comunità internazionale e spinto persino gli Stati Uniti a classificare il gruppo come organizzazione terroristica internazionale a causa di presunti legami con lo Stato Islamico (IS).

È opportuno etichettare i responsabili, ma la comunità internazionale dovrebbe "etichettare" meno e agire di più. Dopo tutto, ad affrontare le conseguenze di questi attacchi sono troppo spesso donne e bambini innocenti.

 

Per saperne di più:

https://www.aljazeera.com/news/2021/3/15/at-least-a-dozen-killed-in-easter-dr-congo-attack 

https://www.trtworld.com/africa/many-dead-in-suspected-adf-militia-attack-in-east-drc-45015 

 

Author: Sergio Gomez; Editor: Xavier Atkins; Traduzione: Ester Zangrandi

 

Letto 290 volte