Siria, un attacco all’ospedale di Al-Atareb provoca sei morti

Medici professionisti durante un’operazione Medici professionisti durante un’operazione Photo by Piron Guillaume on Unsplash

22 marzo 2021

L'ospedale chirurgico Al-Atareb è stato distrutto durante un attacco missilistico in cui sono state uccise sei persone e altre 16 sono rimaste ferite.

Alle 8:20 ora locale di Domenica 21 Marzo, sei colpi di artiglieria hanno preso di mira l'ospedale chirurgico Al-Atareb ad Aleppo occidentale, un importante ospedale nel nord-ovest della Siria. Il bilancio delle vittime tra i pazienti è salito a sei, tra cui un bambino, e altre 16 persone rimaste ferite, tra cui cinque del personale medico e quattro in condizioni critiche. 

L'ospedale, gestito dalla Syrian American Medical Society, ha subito ingenti danni ed è stato costretto a chiudere lasciando molte persone senza assistenza medica, dato che garantiva servizi a 100.000 persone nella zona. Secondo l'Osservatorio siriano per i diritti umani (SOHR), non c’è certezza su chi sia il responsabile dell'attacco, potrebbero essere le forze governative siriane o le fazioni "Al-Fath Al-Mubin" che erano di stanza nel 46° Reggimento nella campagna ad ovest di Aleppo e che hanno sparato più di sei razzi sull'ospedale che si trova in un bunker ad Al-Atareb nella stessa campagna.

Inoltre, l'attacco si è verificato nonostante il cessate il fuoco russo-turco in vigore da marzo 2020 e, secondo l'International Rescue Committee (IRC), è il quinto attacco alle strutture sanitarie che è stato registrato finora quest'anno, portando il numero totale di attacchi a 118 da gennaio 2019. In aggiunta, questi attacchi sono crimini di guerra perché le strutture sanitarie sono oggetti civili e sono protetti dal diritto internazionale, perché solo gli oggetti che si qualificano come obiettivi militari possono essere attaccati. Tuttavia, questo non è il caso della Siria perché, dall'inizio del conflitto dieci anni fa, Physicians for Human Rights ha documentato 598 attacchi alle strutture sanitarie e 930 uccisioni tra il personale medico. Di conseguenza, è necessario che il Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite applichi più rigorosamente le sue risoluzioni e che gli attori che commettono questi attacchi vengano ritenuti responsabili. 

Per saperne di più:

https://www.syriahr.com/en/210289/

https://www.sams-usa.net/press_release/five-sams-medical-staff-injured-in-artillery-attack-on-al-atareb-surgical-hospital/

https://www.aljazeera.com/news/2021/3/21/syria-several-killed-in-govt-attack-on-hospital-in-idlib

https://www.rescue.org/press-release/syria-irc-statement-hospital-attack-western-aleppo

https://phr.org/news/phr-statement-on-attack-on-al-atareb-surgical-hospital-northwest-syria/

 

Autore: Eleonora Gonnelli; Editore: Benedetta Spizzichino

Letto 171 volte