Save the Children denuncia le atrocità contro i bambini in Mozambico

Bambino africano dietro una rete metallica Bambino africano dietro una rete metallica Photo by Poco_bw on iStock

16 marzo 2021

Sono numerosi i bambini brutalmente uccisi nel conflitto che continua ad interessare la provincia di Cabo Delgado.

Secondo quanto riportato da Save the Children, nell’ultimo anno il conflitto nella provincia di Cabo Delgado si è intensificato, in particolare l’escalation di violenza ha colpito i villaggi, provocando la morte e la fuga di migliaia di persone. Un dato allarmante, evidenziato dall’Organizzazione, è relativo alle brutali uccisioni di bambini che si stanno consumando nella provincia. Infatti, sulla base delle testimonianze fornite dalle famiglie sfollate, è emerso che una nuova tendenza del conflitto è la decapitazione dei minori di appena 11 anni.

Dal 2017 la provincia di Cabo Delgado, situata nel Mozambico settentrionale, è teatro di un conflitto che vede scontrarsi i ribelli noti come Al-Shabaab, e le forze governative. Save the Children è presente sul territorio mozambicano per rispondere ai bisogni dei bambini sfollati dal conflitto. Fino ad ora ha raggiunto oltre 50.000 bambini, adottando programmi dedicati all’istruzione, protezione, salute e servizi igienici. Tuttavia, sono ancora molti i passi in avanti da compiere, infatti, i finanziamenti per gli aiuti umanitari sono stati ridotti, mentre le necessità sono in aumento rispetto alle risorse disponibili.

Il Direttore Nazionale di Save the Children in Mozambico, Chance Briggs, ha espresso profondo indignazione per le atrocità commesse nei confronti dei bambini, denunciando come questi ultimi vengano considerati un obiettivo all’interno del conflitto, in violazione delle norme del Diritto Internazionale Umanitario. Alla luce dei recenti eventi, l’organizzazione ha richiesto alle parti in conflitto di assicurare il rispetto del Diritto Internazionale Umanitario e delle norme internazionali a tutela dei diritti umani. Inoltre, ha esortato tutti gli attori coinvolti ad intraprendere misure in grado di ridurre al minimo le conseguenze del conflitto sui civili, volte in particolare a porre fine agli attacchi a danno dei bambini.

 

Per saperne di più:

https://www.savethechildren.net/news/children-young-11-brutally-murdered-cabo-delgado-mozambique

https://www.bbc.com/news/world-africa-56411157

https://www.aljazeera.com/news/2021/3/16/mozambique-fighters-beheading-children-as-young-as-11-ngo

 

Autore: Francesca Mencuccini; Editor: Carla Leonetti

Letto 338 volte