Yemen, l'aumento delle ostilità minaccia i civili

Alsonainah, Sana'a, Yemen Alsonainah, Sana'a, Yemen Photo by Saif Albadni, on Unsplash

28 gennaio 2021

Gli scontri militari nel governatorato di Hudaydah stanno mettendo a rischio i civili già colpiti dai bombardamenti nelle aree residenziali. 

Le aree meridionali del governatorato di Al Hudaydah sono state colpite da un'escalation militare che sta aumentando le preoccupazioni per migliaia di civili le cui aree residenziali vengono bombardate continuamente. In particolare, dall'inizio del 2015, il movimento Ansar Allah, ovvero i ribelli Houthi, sta combattendo per il controllo della nazione araba contro le forze governative, sostenuto da una coalizione a guidata dall’Arabia Saudita. Di conseguenza, milioni di persone sono colpite dalla miseria provocata dal conflitto in tutto il paese.

Secondo il coordinatore umanitario delle Nazioni Unite (ONU) per lo Yemen, sono già state segnalate vittime e almeno 700 persone risultano essere sfollate dopo aver subito il danneggiamento di fattorie e case ad Hays e Ad Durayhimi. In particolare, nell’ultima settimana di gennaio, otto civili hanno perso la vita, mentre 120 famiglie sono state sfollate a Ad Durayhimi. 

Auke Lootsma, coordinatore umanitario ONU in Yemen, ha dichiarato che "gli attacchi indiscriminati alle zone residenziali sono una violazione del diritto umanitario internazionale e devono cessare immediatamente". Infatti, gli attori del conflitto sono responsabili della protezione dei civili, tuttavia, i bombardamenti sono continuati senza alcun riguardo verso la popolazione, soprattutto a Ad Durayhimi e a At Tuyahat, le province meridionali di Al Hudaydah.

Il coordinatore delle Nazioni Unite in Yemen ha chiesto il cessate il fuoco per permettere all'assistenza umanitaria di fornire supporto medico ai civili feriti e sostegno materiale agli sfollati interni. Alcune organizzazioni mediche internazionali hanno già messo in atto il loro piano di assistenza negli ospedali delle zone colpite dal conflitto. 

Secondo il rapporto delle Nazioni Unite, nello Yemen almeno l'80% della popolazione, quasi 24 milioni di persone, ha bisogno di protezione umanitaria. Inoltre, sono stati ricevuti solo la metà dei 3,38 miliardi di dollari necessari per l'assistenza umanitaria nel 2020 . Di conseguenza, la crisi umanitaria dello Yemen rimane la più grave al mondo.

 

Per saperne di più: 

https://reliefweb.int/report/yemen/escalating-hostilities-al-hudaydah-governorate-put-thousands-civilians-risk-enar

https://reliefweb.int/report/yemen/yemen-crisis-response-plan-2021

https://news.un.org/en/story/2021/01/1083172

https://www.unocha.org/story/daily-noon-briefing-highlights-yemen-6

https://www.unocha.org/yemen

 

Autore: Eleonora Gonnelli; Editor: Benedetta Spizzichino

Letto 124 volte