Attacco uccide quattordici civili a Al Hudaydah, Yemen

Attacco di artiglieria contro le forze favorevoli al governo Credit: Attacco di artiglieria contro le forze favorevoli al governo Credit: Nabil Hasan/ AFP

30 Novembre 2020

L'attacco infrange il cessate-il-fuoco uccidendo e ferendo quattordici civili  in Al Hudaydah, Yemen

 L’attacco del 29 novembre contro il billaggio Al Ghaza, nel governatorato di Al Hudayda ha causato 14 vittime. Cinque bambine e tre donne sono state uccise ed altri tre bambini e tre donne sono severamente ferite. Il governatorato, nonostante l’accordo sul cessate il fuoco, registra il numero più alto di vittime civili con 620 morti solo nei primi nove mesi del 2020.

L’offensiva rappresenta una chiara mossa politica e violazione del diritto umanitario internazionale. Come nota Xavier Joubert, Direttore di Save the Childen in Yemen “ il grave attacco è avvenuto solo due settimane prima del secondo anniversario dell’accordo di Stoccolma, il che suggerisce una svolta politica nel processo di pace”. L’accordo di Stoccolma aveva come scopo quello di porre fine alle violenze in Al Hudaydah e Taiz, le città più colpite dal conflitto.  Parole di malcontento sono state pronunciate anche dal Coordinatore Umanitario dello Yemen, Sig. Musani, il quale descrive l’attacco come “inaccettabile e ingiustificabile [nonché] una grave violazione del diritto umanitario internazionale”

La pandemia ha aggravato la situazione in Yemen causando ritardi nella risposta umanitaria. Di conseguenza, la popolazione si trova di fronte ad una crescente scarsità di cibo, malnutrizione e carestia. Alla luce di ciò, Mr Musani esorta “le parti del conflitto [a] trovare un modo per lavorare verso una pace sostenibile, prevenire ulteriore miseria e salvare vite umane.” Tra le parti sono anche incluse le potenze internazionali che alimentano il conflitto.

Yemen rimane la peggiore crisi umanitaria al mondo con all’incirca 24 milioni di persone  bisognose di assistenza umanitaria. Nel 2020, sono arrivati solo 1.6 miliardi di dollari a fronte di 3.6 miliardi stanziati. 

 

 

Per saperne di più:

https://reliefweb.int/sites/reliefweb.int/files/resources/HC_statement_Al%20Durayhimi_30112020v3-f.pdf

https://civilianimpactmonitoring.org/onewebmedia/CIMP%20Quarterly%20Report_2020_Q3.pdf

https://www.savethechildren.net/news/yemen-least-four-children-killed-artillery-shelling-city-hodeida

 

Autore: Martina Ravagnani

Letto 181 volte