Test del COVID-19 potrebbero essere negati a donne nei paesi in guerra

Test del Coronavirus su una donna Test del Coronavirus su una donna rescue.org

24 giugno 2020

Nei paesi colpiti dalla guerra, le donne possono subire limitazioni dei diritti sanitari e discriminazioni di genere durante la pandemia COVID-19

L’accesso al test per il COVID-19 è estremamente ristretto nei Paesi a basso reddito, specialmente in quelle zone di conflitto dove le persone subiscono una limitazione più ampia della libertà e dei diritti. Un'ulteriore difficoltà di accesso al sistema sanitario per le donne  è dovuta alle discriminazioni e alle disuguaglianze di genere.

Pakistan, Afghanistan, Yemen, Repubblica Centrafricana e Ciad sono paesi che hanno riportato meno del 30% di casi femminili di COVID su tutta la popolazione. Sebbene degli studi abbiano dimostrato che per gli uomini è più probabile finire negli ospedali e morire a causa dell'infezione rispetto alle donne, le percentuali di casi femminili in questi paesi sembrano contraddittorie rispetto ai paesi più ricchi, dove la percentuale è più vicina al 50%.

Nonostante le richieste dell'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), non tutti i Paesi comunicano il sesso e l'età delle vittime della pandemia. Di conseguenza, non è possibile fornire un'interpretazione affidabile di questi dati. Ciononostante, l’International Rescue Committee (IRC) avverte che alle donne potrebbero essere negati i test e la loro salute potrebbe potenzialmente essere compromessa. Inoltre, le donne potrebbero soffrire maggiormente a causa del coronavirus, a causa dell'aumento degli abusi sessuali in casa, della predisposizione al lavoro non retribuito, dell'accesso limitato alle reti di informazione e della discriminazione di genere. Pertanto, l'IRC ha lanciato un appello di 30 milioni di dollari all'ONU per ridurre la diffusione del virus tra i paesi del mondo più vulnerabili.

 

Per saperne di più:

https://www.aljazeera.com/news/2020/06/coronavirus-testing-reach-women-conflict-zones-irc-200624071117644.html

https://reliefweb.int/report/world/covid-19-testing-and-cases-among-women-conflict-settings-may-be-underreported-new-irc

https://www.coe.int/en/web/genderequality/reactions-by-other-international-organisations

 

Autore: Carla Pintor

Letto 360 volte