Speranza per la Libia: le fazioni rivali dialogano e ricevono l’apprezzamento dell’ONU

Combattenti del Governo di Accordo Nazionale, riconosciuto dalle Nazioni Unite Combattenti del Governo di Accordo Nazionale, riconosciuto dalle Nazioni Unite Mahmud Turkia/AFP

01 Ottobre 2020

Le fazioni rivali libiche hanno concluso un dialogo, facilitato dalle Nazioni Unite, su sicurezza e difesa nella città egiziana di Hurgada

Il 28 settembre 2020 si è concluso a Hurgada, città egiziana sul Mar Rosso, un incontro facilitato dalle Nazioni Unite (ONU) tra ufficiali di polizia e militari del Governo di Accordo Nazionale (GAN) e la fazione rivale dell’Esercito Nazionale Libico (ENL). L’incontro ha trattato i temi di pace e sicurezza nel paese, ai fini di aiutare il processo di risoluzione del conflitto libico. 

Nel 2011, a seguito della deposizione di Muammar Gheddafi e del suo regime, la Libia è precipitata nel caos. Il paese è diviso in due zone amministrate da fazioni rivali: il GAN, che controlla la capitale Tripoli, e l’ENL, che tiene sotto il suo controllo vaste aree a est del paese.

La Missione di Supporto delle Nazioni Unite in Libia (MISNUL) in un breve comunicato ha dichiarato che le discussioni sono state contraddistinte da “uno spirito di responsabilità, trasparenza e fiducia reciproca” e che “hanno affrontato diverse questioni pressanti che riguardano la sicurezza e l’esercito, con l’inclusione di misure di rafforzamento della fiducia reciproca; accordi di sicurezza in un’area da definire in una fase successiva nel contesto del dialogo 5+5 del Comitato Congiunto Militare; e compiti e responsabilità della Guardia delle Strutture Petrolifere.”

L'ONU ha dichiarato che il dialogo a Hurgada è terminato con una serie di raccomandazioni che saranno presentate ai partecipanti. Inoltre, a seguito del dialogo in Egitto, le fazioni opposte hanno accettato di riattivare il dialogo a livello militare la prossima settimana, a fine di risolvere il conflitto.

MISNUL ha espresso la sua gratitudine al governo egiziano per il suo ruolo di facilitatore. Nella conclusione del comunicato la Missione ha espresso la sua speranza nella effettiva risoluzione del conflitto dichiarando “la Missione apprezza nello stesso modo l’impegno di entrambe le delegazioni e accoglie il risultato raggiunto durante la discussione. MISNUL spera che gli sviluppi positivi contribuiranno a lastricare la strada verso un accordo di cessate il fuoco finale e duraturo.”

 

Per saperne di più:

https://news.un.org/en/story/2020/09/1074352 

https://www.arabnews.com/node/1741326/middle-east 

https://www.aljazeera.com/news/2020/9/30/pentagon-chief-begins-north-africa-tour-as-libya-agree-to-talks 

 

Autore: Abbiba Ivy Princewill; Traduzione: Philippe H. M. Leroy Beaulieu

Letto 22 volte