Le ragazze soldato della RDC raccontano le loro storie

Disegno fatto da un ex bambino soldato dell'Uganda Disegno fatto da un ex bambino soldato dell'Uganda © International Rescue Committee

27 Giugno 2017
Un rapporto di Child Soldier International riguardante la situazione delle ragazze soldato nella RDC è stato pubblicato da IRIN News il 19 Giugno 2017.

Il conflitto nella zona est della Repubblica Democratica del Congo (RDC) ha distrutto varie comunità e ha trasformato migliaia di giovani in soldati. I bambini e i ragazzi soldato lavorano come facchini, cuochi o spie, ed alcuni persino in prima linea. Il 40% di essi è composto da ragazze.

Child International Soldier ha intervistato 150 ragazze che sono entrate in contatto con gruppi armati della RDC. Queste interviste fanno parte di un rapporto lanciato dall’organizzazione e denominato What Girls Say, ovvero Ciò che le ragazze dicono. Delle 150 ragazze intervistate, due su tre sono state sequestrate da questi gruppi armati. Un terzo di queste invece vi ha aderito “volontariamente”, nella maggior parte dei casi a causa delle difficoltà economiche delle famiglie.

Si stima che solo il 60% delle ragazze porti a termine il primo ciclo di studi. Molte di queste ragazze non sono in grado di continuare a studiare dal momento che i loro genitori non possono permettersi di pagare. A causa di questa mancanza, le ragazze si uniscono ai gruppi armati. Questi includono milizie di autodifesa conosciute come Mai-Mai, Joseph Kony’s Lord’s Resistance Army e M23.

Un’altra ragione che spinge le ragazze ad arruolarsi è la possibilità di vendicarsi di amici o parenti, o semplicemente il fatto che le loro comunità siano in pericolo. Una ragazza ha infatti raccontato che i Mai-Mai stavano saccheggiando e violentando diverse persone quando lei decise di unirsi a loro per proteggere sé stessa.

Abusi fisici e sessuali, combattimenti, lavori faticosi e la costante paura della morte sono tra le sfide che i soldati bambini affrontano nella RDC. Molte ragazze diventato “mogli” dei soldati e danno alla luce i loro figli in condizioni molto rischiose.

Molte delle giovani intervistate hanno subìto violenze sessuali durante la loro prigionia. Una delle ragazze racconta di essere stata drogata “così da non stancarsi di essere abusata ripetutamente”. Nel 2016 la Missione di Stabilizzazione delle Nazioni Unite nella RDC (MONUSCO) ha accertato 514 casi di violenza sessuale derivanti dal conflitto in corso nel paese, di cui un terzo perpetrati su ragazze minorenni. MONUSCO afferma inoltre che oltre il 70% di queste violenze sono avvenute all’interno di gruppi armati, tra cui diversi gruppi Mai-Mai.

Dei 9.000 e oltre bambini rilasciati da MONUSCO tra il 2009 e il 2015, solo il 7% è formato da ragazze. Per la maggior parte di coloro che ritornano in libertà, le sofferenze non finiscono. Molte di loro vengono stigmatizzate e ripudiate per aver avuto rapporti sessuali al di fuori del matrimonio. Per questa ragione molte decidono di tornare a far parte dei gruppi armati in cui sono state abusate.

Child Soldier International collabora con il governo Congolese, le ONG locali, le Nazioni Unite e i leader delle comunità per migliorare il trattamento ricevuto dalle ragazze e offrire loro l’assistenza necessaria una volta tornate a casa.

Tra le ragazze intervistate, molte hanno espresso il desiderio di frequentare una scuola. La mancanza di opportunità educative combinata al ripudio delle comunità sono aggravate dall’incapacità delle ONG locali di contrastare queste problematiche, a causa della mancanza di fondi. E’ necessario trovare soluzioni a minor costo e che siano in grado di raggiungere più ragazze. Se le ragazze saranno in grado di tornare a scuola, ciò aumenterà la tolleranza delle comunità e il loro sviluppo economico. Cambiare la percezione delle comunità nei loro confronti ed aumentare le opportunità economiche di queste ragazze servirebbe a fermare questo circolo vizioso.

 

Per maggiori informazioni, consultare:

https://www.irinnews.org/opinion/2017/06/19/hear-voices-congo%E2%80%99s-girl-child-soldiers

Letto 3416 volte