Colombia: il dialogo con i guerriglieri

La bandiera della Colombia sventola sulla cima di un paesaggio rurale fluviale La bandiera della Colombia sventola sulla cima di un paesaggio rurale fluviale © pexels.com

Carlos Ruiz Massieu ha presentato il resoconto del report dell'ONU riguardo la pace tra la Colombia e i gruppi armati rivoluzionari

Il Rappresentante Speciale delle Nazioni Unite Carlos Ruiz Massieu ha riportato al Consiglio di Sicurezza l’ultimo resoconto della Missione di verifica dell’ONU in Colombia, istituita a seguito dell’accordo di pace del 2016 tra il governo colombiano e le Fuerzas Armadas Revolucionarias de Colombia - Ejército del Pueblo (FARC-EP), gruppi armati di rivoluzionari colombiani, e ha dichiarato essenziale la promozione di un dialogo da parte delle istituzioni con i guerriglieri.

Le FARC sono state fondate nel 1964 in un contesto economico-sociale fortemente segnato da impressionanti diseguaglianze e ancora oggi contano migliaia di militanti tra le loro fila. Le organizzazioni a difesa dei diritti umani hanno denunciato i gruppi di guerriglieri in quanto sembrerebbero reclutare agricoltori e bambini in difficoltà economiche. 

L’ultimo report ha posto l’accento sulle misure concernenti la riforma agraria che ha permesso una distribuzione dei terreni più equa e le installazioni di infrastrutture come supporto alle popolazioni maggiormente colpite dal conflitto. In secondo luogo, l’indagine ha dedicato un capitolo alle questioni etniche che interessano il Paese, segnalando il ruolo del governo nella restituzione dei terreni ai gruppi di indigeni e afro-colombiani.

Tra i dati positivi riportati dall’indagine si denota una diminuzione sia delle violenze nei confronti di ex combattenti sia degli scontri e uccisioni nelle regioni di Caquetá, Meta, Putumayo e Norte de Santander, mentre i dati sembrerebbero essere ancora allarmanti in zone più investite dalle azioni delle guerriglie. Massieu ha inoltre ribadito che operazioni di cessate il fuoco porterebbero ad una riduzione delle violenze e alla creazione di un dialogo con le forze dissidenti che favorirebbero la realizzazione dell’accordo di pace. 

 

Per saperne di più:

https://news.un.org/en/story/2023/04/1135617

https://news.un.org/en/story/2023/04/1135487

https://colombia.unmissions.org/en/secretary-general-stresses-importance-implementing-peace-agreement-and-advancing-other-dialogues-aim

https://www.bbc.com/news/world-latin-america-36605769

 

di Aleksander Del Prete

Letto 113 volte