Afghanistan, UNHCR: 3,5 milioni di persone a rischio di carestia

Vista su Kabul, Afghanistan Vista su Kabul, Afghanistan Sohaib Ghyasi su Unsplash

3 dicembre 2021

Durante il 2021, l'UNHCR ha fornito aiuti umanitari a circa 700.000 sfollati in tutto il paese, ma vi è urgente bisogno di ulteriore aiuto

Sono circa 3,5 milioni gli afghani sfollati a causa del conflitto, 700.000 dei quali solo nel 2021. Con l'arrivo dell'inverno, con temperature minime previste sotto i 25C, evitare la carestia "è una priorità immediata", ha detto il portavoce dell'Agenzia delle Nazioni Unite per i Rifugiati (UNHCR) Babar Baloch. Insieme all'UNHCR, anche il World Food Programme (WFP) ha recentemente esortato gli altri paesi a mettere da parte le istanze politiche e a prendere provvedimenti per impedire una potenziale catastrofe.

Come ha riportato Mr. Baloch, quasi il 55% della popolazione dell'Afghanistan sta soffrendo la fame estrema, con molti a rischio di carestia. Si stima che circa 23 milioni di persone necessitino di urgente assistenza alimentare, tra cui più di tre milioni di bambini che devono affrontare la fame e la malnutrizione. In tutto il paese gli ospedali sono sull'orlo del collasso. Poiché molte strutture sanitarie sono situate in aree remote, che le persone gravemente malate faticano a raggiungere, la ricerca di cure mediche si rivela paradossalmente un'impresa rischiosa.

L'UNHCR sta lanciando una campagna globale di raccolta fondi per aiutare le famiglie sfollate – che non hanno accesso a adeguati rifugi isolati, vestiti caldi, cibo, carburante per il riscaldamento e forniture mediche – a far fronte ai duri mesi invernali. A novembre 2021, le Nazioni Unite (ONU) sono riuscite a donare 15 milioni di dollari direttamente al sistema sanitario del paese, aggirando i talebani al fine di evitare un uso improprio degli aiuti. Altri donatori internazionali, anche se con una quantità di denaro relativamente piccola per ora, stanno cercando di seguire l'esempio.

Circa 700.000 afghani hanno già ricevuto aiuti umanitari, e altri 60.000 vengono assistiti ogni settimana. L'Afghanistan sta ora affrontando una delle peggiori crisi umanitarie mondiali e la speranza è che l'intervento dell’ONU e degli altri donatori internazionali eviti che milioni di persone debbano scegliere tra fame e migrazione. Nel frattempo, altri voli carichi di aiuti umanitari sono previsti per i prossimi giorni.

 

Per saperne di più:

https://news.un.org/en/story/2021/12/1107132

https://www.bbc.com/news/world-asia-59419962

https://news.un.org/en/story/2021/12/1106912

https://news.un.org/en/story/2021/10/1103932

 

Autore: Antonella Candiago

Letto 76 volte