Attacchi delle forze Houthi aggravano la crisi umanitaria nello Yemen

Luogo di un attacco Luogo di un attacco Photo by Julie Ricard on Unsplash

23 marzo 2021

Gli attacchi delle forze Houthi nel governatorato di Marib costringono gli abitanti a fuggire e aggravano la crisi umanitaria che attraversa il paese.

Secondo Human Rights Watch (HRW), dal febbraio 2021, le forze Houthi hanno colpito aree densamente popolate del governatorato di Marib con artiglieria e missili, causando massicci trasferimenti di popolazione e peggiorando la crisi umanitaria. A febbraio, gli Houthi hanno intensificato gli sforzi per impadronirsi di Marib, che è strategicamente importante come ultima roccaforte del governo yemenita nel nord del paese, nonché centro della produzione di petrolio e gas del paese.

Secondo Afrah Nasser, esperto di Yemen presso HRW, gli attacchi indiscriminati delle forze Houthi contro le aree popolate di Marib hanno messo a grave rischio gli sfollati e le comunità locali. Gli operatori umanitari hanno riportato che a febbraio l'artiglieria Houthi ha colpito diversi campi per gli sfollati interni (IDP), che ospitavano centinaia di famiglie.

I media locali e il governo yemenita hanno riferito che un missile Houthi ha raggiunto il quartiere residenziale di al-Rawdah nella città di Marib il primo marzo, uccidendo un civile e ferendone altri nove. Secondo quanto riportato dai media locali, il 16 marzo un altro missile ha colpito un distributore di carburante all'interno di un mercato nella parte orientale della città di Marib, uccidendo due civili e ferendone altri sette.

Le famiglie degli sfollati di Sirwah si sono rivolte gli operatori umanitari perché soccorrano coloro che non possono fuggire dalla violenza e sono ormai a corto di cibo, ma il conflitto ostacola l'accesso agli aiuti nelle aree di Marib colpite dai combattimenti. Secondo le autorità locali, il governatorato di Marib, che - stando ai dati della Banca Mondiale - prima del 2014 aveva una popolazione di 20.000 persone, ora ospita almeno due milioni di sfollati. La crisi umanitaria a Marib è aggravata dall'insufficienza degli aiuti internazionali: lo scorso mese, sui 2,85 miliardi di dollari richiesti per l’intervento umanitario in Yemen, le Nazioni Unite hanno raccolto solo 1,7 miliardi.

 

Per saperne di più:

https://www.hrw.org/news/2021/03/23/yemen-houthis-attacking-displaced-peoples-camps

 

Author: Irina Kovacevic; Editor: Catherine Meunier; Translator: Ester Zangrandi

Letto 130 volte