Mali, un attacco colpisce venti peacekeepers delle Nazioni Unite

Soldati imbracciano armi Soldati imbracciano armi Photo by Unknown on Pexels

10 febbraio 2021 

Venti peacekeepers della missione di stabilizzazione delle Nazioni Unite in Mali (MINUSMA) sono stati feriti in un attacco.   

La base della missione delle Nazioni Unite (ONU) in Mali, situata a Kéréna, nelle vicinanze di Douentza, è stata presa di mira in un attacco intorno alle ore otto di mercoledì 10 febbraio. Quando la base è stata attaccata, i caschi blu sono stati in grado di respingere gli aggressori, tuttavia, venti peacekeepers sono rimasti feriti. La missione di pace dell'ONU non ha finora identificato i responsabili, tuttavia, lo Stato islamico e i gruppi islamisti legati ad al Qaeda attaccano frequentemente i soldati maliani e le forze di pace dell'ONU nella zona, che viene usata come base per attacchi in tutta la regione del Sahel. 

Mahamat Saleh Annadif, il rappresentante speciale e capo della MINUSMA, ha detto che l'obiettivo principale delle operazioni di sicurezza dell'ONU è "contribuire a ridurre la violenza contro le popolazioni, ristabilire la pace nelle aree in cui sono segnalate tensioni tra le comunità, e ridurre la minaccia di ordigni esplosivi improvvisati". Infatti, il governo del Mali sta cercando di mettere fine all'instabilità generale del paese provocata da una serie di eventi tra cui un fallito colpo di stato, combattimenti tra ribelli tuareg e forze governative e la presenza di estremisti radicali nel nord del suo territorio. A settembre, dopo un colpo di stato militare, è stato istituito un governo di transizione per un periodo di 18 mesi al fine di tenere nuove elezioni e tornare a un governo civile.

La missione di stabilizzazione dell'ONU, che ha più di 13.000 truppe, sta cercando di rendere sicura la regione centrale dagli attacchi dei gruppi estremisti e armati. Tuttavia, queste operazioni rimangono altamente rischiose e come tale la MINUSMA è considerata una delle missioni ONU più pericolose al mondo. Infatti già cinque caschi blu sono stati feriti e quattro sono rimasti uccisi durante degli attacchi avvenuti a metà gennaio mentre sono circa 230 i morti registrati a partire dal 2013.

 

Per saperne di più: 

https://news.un.org/en/story/2021/02/1084342

https://www.reuters.com/article/us-mali-security-un/twenty-u-n-peacekeepers-injured-in-central-mali-attack-idUSKBN2AA1C5

https://reliefweb.int/report/mali/mali-around-20-un-peacekeepers-injured-major-attack-minusma-base

https://minusma.unmissions.org/en

 

Autore: Eleonora Gonnelli; Editor: Benedetta Spizzichino

Letto 9 volte