Quattro bambini feriti dall’esplosione di una mina ad Al-Bokama, Siria

Mina anti-persona Mina anti-persona Photo by Russmerritt on iStock

10 gennaio 2021

L’esplosione di una vecchia mina provoca gravi ferite ai bambini nella Siria orientale.

Il 10 gennaio 2021, l'Osservatorio siriano per i diritti umani (SOHR), un gruppo di monitoraggio con sede nel Regno Unito che ha lo scopo di denunciare le violazioni e gli abusi dei diritti umani in Siria, ha riferito che quattro bambini sono stati gravemente feriti nella periferia della città di Al-Bakamal. Le ferite sono state causate dall'esplosione di una vecchia mina nella campagna orientale di Deir Ezzor.

Appena un giorno prima dell'esplosione, SOHR ha anche documentato la morte di un bambino e il ferimento di sua madre nella zona di Al-Izba, a nord della città di Deir Ezzor. Fonti locali hanno dichiarato che l'esplosione è stata causata da vecchi ordigni inesplosi. Tuttavia, altri ritengono che l'esplosione sia avvenuta dopo lo sparo di una granata da parte dell'artiglieria. Stando a quest'ultima ipotesi, il proiettile sarebbe stato sparato dalle forze armate nel giacimento di gas di Koniko, dove le forze della coalizione internazionale e le forze democratiche siriane conducono esercitazioni congiunte.

SOHR ha riportato un totale di 416 morti, tra cui 71 donne e 123 bambini, dal gennaio 2019. Inoltre, un numero crescente di civili è stato recentemente ucciso da mine o da bombe inesplose. Molte fatalità sono anche causate dal crollo di edifici residenziali danneggiati dalla guerra a Homs, Hama Deir Ezzor e Aleppo.

 

Per saperne di più:

https://www.syriahr.com/en/199777/

https://www.syriahr.com/en/199901/

https://www.hrw.org/world-report/2019/country-chapters/syria

 

Autore: Barbara Caltabiano; Editor: Gianmarco Italia

Letto 182 volte