Il Cimitero nel Mare

Il Cimitero del Mare Il Cimitero del Mare © Mohd Syafiq Sharani

24 maggio 2016
L'ONG turca
Support to Life ha creato un monumento galleggiante in memoria degli oltre 4.000 rifugiati siriani morti nel Mar Mediterraneo.

Un video breve e d'impatto presenta "Il Cimitero nel Mare", monumento formato da 200 lapidi di polistirolo bianco dall'aspetto di marmo lucidato che galleggiano sulle onde. Su ogni lapide sono è inciso il nome di uno di coloro che è morto prematuramente sulla spiaggia di Bordum nello scorso settembre, compreso quello del piccolo Alan Kurdi, evento che ha causato una crisi di coscienza a livello mondiale.

"Se solo aveste potuto vedere mio figlio..." dice una madre colpita nel video. "Era così giovane. Non riesco a togliermelo della mente. Non aver trascorso abbastanza tempo con lui è un fatto che mi addolora profondamente."

Il sopravvissuto Khaled Alkhamis, spiega, "Prima guardando il mare, la mia mente sognava. Ora lo odio. Avrei preferito morire sotto le bombe in Siria piuttosto che vivere tutte queste morti".

Il "Cimitero nel Mare" è ancorato al largo della costa turca, dove tante persone sono annegate. Ma la sua eredità duratura è una campagna online per raccogliere fondi ed aumentare la sensibilizzazione. "Con il Cimitero nel Mare vogliamo sostenere gli altri rifugiati che sognano una vita dignitosa. Più le persone aderiranno alla nostra campagna, meno questo cimitero nel mare crescerà ancora." In particolare, attraverso questa campagna, Support to Life vuole potenziare il loro programma di protezione dei rifugiati e impedire che altri rifugiati rischino la vita su navi di fortuna.

Support to Life fornisce aiuti, tra cui cibo, stufe e alloggi, ai quasi 3 milioni di siriani che ora vivono in Turchia. Oltre all'invio di soccorsi di emergenza, il programma mira a soddisfare anche esigenze di medio e lungo termine come l'istruzione, l'autosostentamento e la sviluppo delle competenze.


Per ulteriori informazioni sul progetto, visitare:

http://theseacemetery.com/

Letto 1916 volte