Violenze e conflitti di matrice terroristica minano l’incolumità della popolazione civile in Burkina Faso

Terroristi islamici dal volto coperto e muniti di armi Terroristi islamici dal volto coperto e muniti di armi © Arabpress.eu

17 maggio 2019

Un recente attacco terroristico in Burkina Faso ha distrutto una chiesa cristiana provocando sei morti

Il 12 maggio scorso un attacco terroristico ha raso al suolo una chiesa cristiana a Dablo, cittadina situata in una regione a nord del Burkina Faso. Il colpo sarebbe stato sferrato durante la celebrazione di una funzione religiosa di stampo cattolico, provocando la morte di sei persone, incluso il sacerdote.

Nonostante non vi sia stata un’immediata rivendicazione di responsabilità, le caratteristiche dell’attacco lascerebbero fondatamente presagire che esso sia stato attuato da terroristi islamici. Per tale ragione, da Barsalogho, circa 45 chilometri a sud di Dablo, sono stati inviati rinforzi, al fine di debellare l’area dalle presenze terroristiche.

Il Burkina Faso è tra i paesi della vasta regione del Sahel che contrasta i conflitti islamisti insorti al suo interno; in particolare, fa parte del G5, ossia il quadro istituzionale per il coordinamento della cooperazione regionale nelle politiche di sviluppo e di sicurezza in Africa occidentale, insieme al Mali, Mauritania, Niger e Ciad. Dal 2016, la violenza jihadista si è diffusa nel paese attraverso attacchi di matrice terroristica, soprattutto nei luoghi adibiti alla professione del culto religioso. I combattenti affiliati ad al – Qaeda e al gruppo dello Stato Islamico sono, dunque, attivi nella nazione dell’Africa occidentale, rendendo instabile anche il clima politico: l’ex primo ministro del Burkina Faso Paul Kaba Thieba, infatti, si sarebbe dimesso dalla carica a causa del proliferare dei tumulti e degli attacchi jihadisti.

Pochi giorni prima del conflitto armato, alcuni funzionari delle Nazioni Unite, congiuntamente ai coordinatori umanitari per il Mali, il Niger e il Burkina Faso, avrebbero sospettato la diffusione dei tumulti in altri paesi dell’Africa occidentale.

Secondo le stime espletate dalle Nazioni Unite, circa cinque milioni di persone necessitano di assistenza umanitaria nei territori sopracitati, evidenziando la gravità della situazione per il futuro di un’intera generazione: sempre più civili, infatti, sono posti sotto assedio anche a causa dei metodi di attacco, resi progressivamente più sofisticati. Il coordinatore residente delle Nazioni Unite per il Burkina Faso Metsi Makhetha ha evidenziato, nello specifico, che i gruppi armati ispirati a ISIS hanno minacciato di destabilizzare i tradizionali metodi di risoluzione dei conflitti basati sulla comunità.

Il Segretario Generale Onu Antonio Guterres ha espresso profonda indignazione per gli eventi di stampo terroristico che continuano a martoriare le popolazioni dell’Africa occidentale, esortando le comunità a rimanere fortemente unite e a non soccombere dinanzi all’odio e alla sopraffazione.

Faso Metsi Maketha, dal suo canto, ha condannato l’attacco sferrato contro la chiesa cattolica di Dablo; è richiesto, infatti, un maggiore impegno da parte delle organizzazioni umanitarie e delle Nazioni Unite, nonché dei governi partner, allo scopo di intensificare le operazioni di difesa per debellare il paese dalle forze terroristiche.

Maria Espinosa, Presidente dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, ha ribadito, infine, che i responsabili debbano essere assicurati alla giustizia, ripudiando la tolleranza di qualsiasi manifestazione di odio, a tutela e a garanzia della libertà religiosa. La questione inerente il credo religioso, infatti, pone a rischio tutt’oggi l’incolumità dei civili, a causa della discordia disseminata dalle forze jihadiste. Sembra giunto il momento, dunque, di una concreta attivazione sul piano internazionale, al fine di debellare gli orrori del terrorismo e di ripristinare la tutela dei diritti umani violati.

 

Scritto da Federica Zambuto

 

Per saperne di più

https://news.un.org/en/story/2019/05/1038371

https://news.un.org/en/story/2019/05/1038131

https://www.bbc.com/news/world-africa-48246715

https://www.citynews1130.com/2019/05/12/gunmen-attack-catholic-church-in-burkina-faso-6-killed/

https://www.agi.it/estero/attacco_chiesa_cattolica_burkina_faso_morti-5475395/news/2019-05-12/

Letto 162 volte