Presunti Miliziani di Boko Haram Orchestrano Attentati in Nigeria

Dei civili intervengono all’ospedale dopo il presunto attentato del gruppo terroristico islamico Boko Haram a Maiduguri Dei civili intervengono all’ospedale dopo il presunto attentato del gruppo terroristico islamico Boko Haram a Maiduguri © Reuters

30 ottobre 2018

Attentati di presunti miliziani del gruppo terroristico di Boko Haram uccidono 15 persone nel nord-est della Nigeria.


Il 31 ottobre 2018, presunti miliziani del gruppo terroristico Boko Haram hanno attaccato i villaggi di Kofa e Bulabrin, così come un campo di accoglienza per gli sfollati a causa delle recenti ostilità nel villaggio di Dalori. Secondo la Reuters, 15 persone sono rimaste uccise a seguito di questi attentati nel nord-est della Nigeria.

Si pensa che tra i combattenti ci siano anche civili e residenti sospettati di aiutare la rivolta del gruppo islamico Boko Haram. Questi sono arrivati ai villaggi, su furgoni, il 31 ottobre in serata. Babakukra Kolo, un leader della milizia civile, ha dichiarato che: «Sono stati i terroristi, hanno  bruciato i villaggi di Bulabrin e Kofa, dando fuoco anche a metà dell’accampamento di Dalori che accoglie gli sfollati interni.» A Kofa, cinque civili sono morti dopo che sono state bruciate le loro case. Mustapha Umar ha perso madre, padre e tre figli nell’incendio e non è riuscita a recuperare i loro corpi, secondo quanto riportato dalla CNN. Un altro dei residenti di Kofa, Musa Goni, ha riportato che i miliziani hanno aperto il fuoco indiscriminatamente sulla folla. Truppe e milizie civili a guardia dell’accampamento di Dalori 2 sono state impegnate nello scontro a fuoco con i combattenti. Ciò nonostante, la milizia è stata costretta a ritirarsi trovandosi a corto di munizioni, secondo Solomon Adamu, un membro della milizia civile.

Gli attentati sono avvenuti nella Stato di Borno, alla periferia di Maiduguri. Maiduguri è una cittadina controllata dall’esercito, un importante fulcro del governo nel nord-est della Nigeria e quartier generale per combattere il gruppo terrorista di Boko Haram. Il 1 novembre, Mamman Durkwa, vice governatore dello Stato di Borno, è stato in visita nei villaggi per incontrare le famiglie e i leader della comunità colpiti dagli attentati. Sebbene il governo nigeriano abbia dichiarato la sconfitta del gruppo Boko Haram, si verificano ancora scontri a Maiduguri e dintorni. In questa zona, il gruppo Boko Haram ha ucciso oltre 20.000 persone e dal 2009 gli sfollati sono circa 2 milioni.

 

 

 

Per saperne di più, cliccate sui seguenti link:

https://www.aljazeera.com/news/2018/11/nigeria-villages-totally-burned-deadly-boko-haram-attacks-181101103918136.html

lhttps://www.reuters.com/article/us-nigeria-security-insurgency/suspected-boko-haram-militants-kill-15-in-northeast-nigeria-residents-idUSKCN1N64EU

https://edition.cnn.com/2018/11/01/africa/boko-haram-village-attacks-intl/index.html

Letto 360 volte