Il “Cancro bianco” della Colombia si tinge di oro: Dalla cocaina alle cave

El pequeño barequero. Come lui migliaia di bambini lavorano nelle miniere, costretti dai trafficanti e dalla fame. El pequeño barequero. Come lui migliaia di bambini lavorano nelle miniere, costretti dai trafficanti e dalla fame. Salud Hernández Mora, @El Tiempo

04 gennaio 2018
L’estrazione criminale di oro ha superato i guadagni derivanti dal narcotraffico. Lavoratori sfruttati.

La Colombia, tra i paesi più ricchi al mondo per la presenza di minerali nel proprio suolo, vede crescere ogni anno le percentuali di estrazione del metallo nobile tra i più costosi: l’oro.

La febbre dell’oro, scoppiata con il quintuplicarsi del suo valore agli inizi del 2000, attira presto gli interessi di aziende locali e straniere e fa esplodere l’attività estrattiva.

Ma oggi sappiamo che gran parte dell’oro prodotto in queste miniere è di derivazione illecita. Tra le cause dell’illiceità, la difficoltà per le aziende di ottenere licenze che regolarizzino le estrazioni e la diffusa povertà presente nelle aree minerarie che non ostacola, bensì avvantaggia l’attività illegale.

È in questo scenario che la criminalità si maschera da legalità: sia ex trafficanti di droga che gruppi armati rivoluzionari si servono ora dei profitti derivanti dall’oro infiltrandosi tra gli onesti artesanos.

Il lavoro in miniera, gestito dalle bande criminali ma portato avanti dagli autoctoni, non solo non è tutelato, ma è sfruttato senza scrupoli: i minatori sono vittime di violente estorsioni; nel barequeo sono impiegati anche donne e bambini, le prime spesso vittime di abusi. Chi si ribella viene ucciso, chi non si ribella muore sotto la terra che cede alle forti piogge e all’assenza di manutenzione dei siti estrattivi.

Ma la mano criminale tocca anche il suolo: l’inquinamento da mercurio delle acque, utilizzato nel processo d’estrazione, è altissimo e dannoso per la salute.

Se per anni, quindi, la Colombia ha lottato per debellare la piaga del narcotraffico, oggi deve impegnarsi in un’altra lotta perché ancora una volta non siamo lontani dal dramma umanitario.

 

Per saperne di più, leggi:

https://www.elespectador.com/noticias/nacional/riqueza-inutil-del-platino-colombiano-articulo-332114
http://www.elmundo.es/papel/historias/2017/01/31/5890b59ae2704e47028b4590.html
https://elpais.com/internacional/2017/10/07/colombia/1507402180_912966.html
http://www.eltiempo.com/archivo/documento/CMS-16460366
http://it.blastingnews.com/cronaca/2017/05/le-miniere-delloro-in-colombia-report-da-un-inferno-che-esiste-ancora-001717259.html
https://mneguidelines.oecd.org/Antioquia-Colombia-Gold-Baseline-EN.pdf
https://nacla.org/news/2015/11/09/survival-profit-and-war-many-faces-gold-mining-colombia
http://www.operazionecolomba.it/colombia/1617-la-colombia-e-lestrazione-illegale-delloro.html
http://www.portafolio.co/economia/gobierno/lavan-oro-mineria-ilegal-pais-497191
http://www.semana.com/nacion/articulo/la-fiebre-minera-apodero-colombia/246055-3

Letto 6859 volte